Pantaenius utilizza dei cookies per la gestione del proprio sito web. Continuando la navigazione su questo sito web autorizzi l’utilizzo di questi cookies. Informazioni più dettagliate sui cookies le puoi trovare qui

Continua

Il servizio sinistri, un ruolo di passione

13. aprile 2018

La gestione dei sinistri richiede un vasto bagaglio di conoscenze tecniche, necessario per assistere nel migliore dei modi la nostra clientela. Ecco perché Pantaenius per il suo team seleziona delle persone competenti e preparate. Come ad esempio Andrea Pawlotzki, 31 anni, da 5 impiegato nel dipartimento sinistri della nostra filiale di Monaco, che si sta preparando per un’incredibile avventura: la traversata dell’atlantico in solitario senza scalo ne assistenza esterna, con un’imbarcazione a vela di appena 6.50 metri.

Andrea ha cominciato la sua sfida l’anno scorso acquistando una barca a vela del tipo Mini 6.50 ed effettuando la regata mini Fastnet, che consiste in 600 miglia di navigazione tra la Bretagna ed il mitico scoglio del Fastnet. Sempre durante la scorsa stagione il nostro impiegato ha effettuato un percorso di qualifica di 1000 miglia nautiche navigando tra la costa atlantica francese ed il mare d’Irlanda. Le competenze pratiche acquisite da Andrea, la sua conoscenza della navigazione d’altura così come di vari problemi che si ritrova ad affrontare durante le sue navigazioni gli permettono di mettersi facilmente nei panni dei nostri clienti e di capirne i bisogni e le esigenze.

Questo è esattamente lo spirito con il quale il team di Pantaenius accoglie i suoi clienti che si trovano confrontati con un sinistro. Andrea continuerà quest’anno il suo percorso che lo porterà alla traversata atlantica nel 2019, effettuando le 900 miglia in regata necessarie a completare la sua qualifica. Per seguire la sua avventura potete visualizzare la sua pagina web: www.pa-sailing.com